Squarci per uno spazio possibile – Antonio Secci e lo Spazialismo

Squarci per uno spazio possibile – Antonio Secci e lo Spazialismo

In occasione di Art City 2018 e Setup+, Seven’s.bo è lieta di presentare il progetto espositivo “Squarci per uno spazio possibile – Antonio Secci e lo Spazialismo”. Dal 2 al 9 febbraio 2018, con aperture straordinarie il 3 e il 4 febbraio per la Art Week e Art City White Night, gli spazi di via Galliera 62/d accoglieranno la personale di uno dei grandi interpreti dello Spazialismo italiano: Antonio Secci, che presenterà in questa sede 18 opere recenti. Mentre gli “Squarci” della produzione precedente laceravano la materia nel tentativo di raggiungere un’altra dimensione, più spirituale, che restava però sempre separata ed inattingibile, nell’opera attuale gli “Squarci per uno spazio possibile”, non a caso caratterizzati da simmetria e specularità, sembrano generare uno spazio non più conflittuale, che nasce dalla compenetrazione, e forse pacificazione, di opposti livelli, messi ora in comunicazione. “Lo squarcio è una possibile apertura per uno spazio possibile, – afferma Secci – non è altro che la rappresentazione di questo mondo dove devi cercare di aprire un varco per poter sopravvivere in un futuro migliore e attraverso questo spazio insomma, avere una visuale più serena della vita”. Il progetto espositivo che celebra il maestro Antonio Secci, si concluderà in un’altra sede: dal 20 febbraio al 3 marzo 2018 a Milano presso lo SpazioRaw.
INFORMAZIONI // Inaugurazione: venerdì 2 febbraio 2018 – ore 17.30 // Date: dal 2 febbraio 2018 al 9 febbraio 2018 // Orari di apertura: lun- ven h 09.00 – 18.00 // Aperture straordinarie: sab. 3/02 ore 11.30 – 00.00 – dom. 4/02 ore 11.30 – 20.00 // Location: Seven’s.bo, Via Galliera, 62/d, 40121 – Bologna INGRESSO LIBERO