Paperlight – La Sostenibile Leggerezza della Carta

Paperlight – La Sostenibile Leggerezza della Carta

Carta, luce e leggerezza. Un titolo evocativo per un’esposizione in programma a Bologna dal 14 di settembre di quest’anno, partecipante alla seconda edizione di Bologna Design Week (28 settembre – 1 ottobre). Un progetto che si sviluppa in un territorio di contaminazione delle competenze di alto profilo, ideato e coordinato da Seven’s.bo in stretta collaborazione con l’Accademia delle Arti Cartarie di Fabriano, del Maestro Cartaio Sandro Tiberi e di alcuni artigiani specialisti della luce e del legno. Paperlight proporrà in esposizione lampade e oggetti di design unici, fatti a mano e di altissimo livello artistico e qualitativo, che coniugano l’antichissimo processo di realizzazione della carta fatta a mano con l’uso di tecnologie moderne. Così, attraverso l’innovazione e la creatività, uno dei mestieri più antichi della civiltà umana si trasforma ed evolve, spalancando visioni e orizzonti sorprendenti. Il risultato è una straordinaria combinazione di modernità, autenticità e fascinazione. Sandro Tiberi sostiene che con la carta si possa fare tutto ciò che l’immaginazione concepisce. Ed è con questo spirito che realizza le sue opere, infondendovi genialità, stile e passione. Le sue lampade sono evocative e poetiche, resistenti e delicate come la materia di cui sono fatte, realizzate con tecniche antiche e ‘contaminate’ con nuovissime tecnologie, dalla filigrana al QR code. Se è vero che l’invenzione della carta è stata la scoperta che ha consentito di tramandare e diffondere cultura e competenze al servizio del progresso umano, in questo progetto essa tocca livelli espressivi altissimi, diventando materia, supporto e linguaggio artistico in un assolo stupefacente. La carta a mano non è il risultato di un semplice e antico processo produttivo ma diventa un vero e proprio linguaggio artistico che, attraverso tecniche particolarissime, apre a nuovi e stimolanti orizzonti creativi. Il processo creativo, infatti, in questo caso, inizia dalla progettazione del foglio che si trasforma per adattarsi all’idea di Opera dell’Artista e diventarne non supporto ma parte attiva. La mostra si sviluppa su binomi interconnessi quali la creatività e la sostenibilità, la tradizione e l’innovazione, l’artigianato e l’arte, in un progetto coraggioso che esplora e sfida la materia e le sue trasformazioni possibili. NOTE BIOGRAFICHE Sandro Tiberi è uno degli ultimi Mastri Cartai di Fabriano. Riconosciuto in Italia e nel mondo, i suoi lavori sono stati esposti anche nella sede dell’UNESCO a Parigi. La sua produzione include ogni genere di carta fatta a mano, compresa la carta per stampe fotografiche in ink jet “Fine Art”, processo che unisce il più antico metodo di fabbricazione della carta con il più moderno sistema di stampa. Tiberi, Fondatore dell’Accademia delle Arti Cartarie e Presidente della Confartigianato di Fabriano, insegna in corsi e workshop anche in ambito internazionale. Crea prodotti di altissimo livello senza dimenticare l’impegno nel sociale: collabora infatti con molte associazioni che si occupano di disabilità, convinto che l’artigianato artistico sia uno strumento importante per la riabilitazione e il reinserimento sociale di soggetti in difficoltà. Dal desiderio di trasmettere e diffondere il mestiere di “Mastro Cartaio”, la storia e la tecnica antichissima di fabbricazione della carta a mano, nasce la collaborazione tra Sandro Tiberi e Toscolano 1381, giovane azienda artigiana che produce pregiate partite di carta fatta a mano nel cuore della Valle delle Cartiere (comune di Toscolano Maderno – BS). Il progetto “Toscolano 1381: una carta, una storia, un futuro” vuole tutelare e promuovere la storia e le attività custodite nella vecchia cartiera di Maìna Inferiore. Coordinato da Filippo Cantoni, finanziato dalla Fondazione TIM e scelto fra gli oltre 500 progetti presentati a livello nazionale – ha visto il maestro Sandro Tiberi impegnato nel formare giovani Cartai e far rivivere, così, quelle maestrie artigianali che portarono la Carta di Toscolano ad essere conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo. PERIODO ESPOSIZIONE: Mercoledì 14 Settembre 2016 – Venerdì 21 ottobre 2016 – PROROGATA fino al 9 Dicembre 2016 presso Seven’s.bo in via Galliera 62/d, Bologna ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO: Lunedì – Venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. Vernissage: 28 settembre dalle ore 17.00 con workshop dimostrativi e conversazioni sul tema della carta artigianale fatta a mano, condotti dal Maestro Cartaio Sandro Tiberi.